Splendido piatto siciliano, leggermente rivisto per adattarlo al metodo Kousmine. Un buon equilibrio di proteine e carboidrati.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 400 gr di spaghetti un po’ grandi
  • 12 sarde o alici
  • 400 gr di finocchietti selvatici
  • 50 gr di uvetta sultanina
  • 4 filetti di acciughe salate
  • 300 gr di passata di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 12 olive nere
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione

  1. Soffregate esternamente le sarde con carta da cucina;
  2. Tagliate la testa, apritele sul ventre, pulitele e apritele a libro;
  3. Diliscatele, infarinatele e deponetele in una tortiera antiaderente, senza sovrapporle, e mettetele in forno già caldo (180°) per 10 min;
  4. Poi accendete per 5 minuti il grill (o finché siano dorate);
  5. Giratele delicatamente e ripetete l’operazione, curando che non scuriscano;
  6. Diliscate le acciughe salate senza togliere il sale;
  7. Mettetele in un tegame con l’aglio tritato e poca salsa;
  8. Portate a leggero bollore e con una forchetta scioglietele nella salsa;
  9. Aggiungete l’uvetta sciaquata rapidamente e il resto della salsa e lasciate cuocere per 15 minuti;
  10. Intanto lavate la parte tenera dei finocchietti, tagliateli a pezzi di 3-5 cm e gettateli insieme agli spaghetti in acqua bollente;
  11. Scolate gli spaghetti quando sono cotti al dente;
  12. Conditeli con la salsa di pomodoro che avrete regolato di sale e alla quale avrete aggiunto i pinoli e l’olio;
  13. Distribuiteli sui quattro piatti;
  14. Disponete tre sarde per piatto a raggiera, con le code in centro e tre olive nere sul bordo tra le sarde.