Per fare il pane basta un po’ di pasta madre rinfrescata da poco, farina e acqua con poco sale. Si ottiene un buon pane: meglio se la farina è metà (o poco più) integrale e metà bianca.

Ingredienti

Con questi ingredienti si ottiene un pane di circa mezzo chilo.

  • 150 gr di pasta madre rinfrescata
  • 150 gr di farina integrale (di frumento o di farro o di monococco)
  • 150 gr di farina bianca (meglio se almeno 100 gr di questa farina è Manitoba o altra farina di forza)
  • 180 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale (anche meno).

La farina Manitoba è più ricca di glutine, ma nella quantità indicata (meno di un quarto) non crea problemi. Bisogna tenere conto che la fermentazione a pasta acida interessa anche il glutine, non solo gli zuccheri.

Preparazione

  1. Impastate a mano o a macchina (programma solo impasto) e tenere al caldo finché la pasta è più che raddoppiata (l’ideale è un volume di 3 volte);
  2. Aggiungete eventualmente semi oleosi (girasole, lino, papavero, sesamo, ecc.);
  3. Dividete l’impasto in due o più pani (se lo desiderate);
  4. Lasciate riposare ancora mezz’ora;
  5. Incidete la superficie con un coltello affilato con degli intagli profondi (circa 1 cm) e spennellare la superficie (ma non gli intagli!) con acqua;
  6. Avviate il programma di Cottura della macchina per fare il pane oppure infornare in forno ben caldo (circa 250°);
  7. Dopo mezz’ora di cottura spennellate di nuovo la superficie e diminuire leggermente la temperatura (200°);
  8. Dopo altri 20 minuti il pane è pronto (controllare con il solito metodo del ferro da calza, che deve uscire pulito).

Dopo la cottura il pane deve essere lasciato raffreddare in ambiente aerato, ricordando che il pane integrale rimarrà comunque più umido e compatto del pane bianco.

FORME E VARIANTI DEL PANE

Con l’impasto preparato potete formare un unico pane o due / quattro pani più piccoli a forma di bastone. Per le prime volte può rivelarsi una preparazione più facile e di sicuro successo (la cottura è più agevole). In questo caso l’incisione con il coltello dovrà essere fatta nel senso della lunghezza e i tempi di cottura dovranno essere poco più che dimezzati.

Potete sbizzarrirvi con pani diversi, mescolando impasti di farine differenti, decorando la superficie del pane con semi oleosi (sesamo, girasole, lino, papavero, ecc.), con fiocchi di cereali, con striscie di farina bianca non impastata.

Chi trova troppo pesante il pane integrale può preparare l’impasto con metà di farina bianca tipo 0.

Con la macchina del pane, usando il programma Solo impasto potete preparare anche la pasta brisé e la pasta per tagliatelle, ravioli, lasagne ecc.: basta usare solo acqua e farina.