Una ricetta che non ha nessuna somiglianza con quelle tipiche per i canederli della zona di origine. Mi sembra però che questo provocazione (un piatto nordico con prodotti tipicamente mediterranei) dia un risultato armonioso e interessante.
È ricco di proteine (uova e ceci) e può costituire un pasto completo, se preceduto da un’abbondnte insalata cruda o accompagnato da verdure cotte (spinaci, biete, zucchini, ecc).

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 200 gr di pane raffermo integrale o semintegrale
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di farina
  • 2 cucchiaio di pane grattuggiato
  • 170 gr di ceci già cotti
  • 100 gr di olive nere snocciolate
  • 1 cucchiaio di capperi salati
  • sale quanto basta

Preparazione

  1. Tagliare il pane a dadini (deve essere raffermo, non secco!);
  2. Bagnare con il latte quanto basta;
  3. Aggiungere al pane le uova, la farina, il pane grattuggiato, le olive in parte spezzettate e in parte intere ed i capperi con il loro sale, tritati finemente;
  4. Mescolate accuratamente;
  5. Lasciate riposare una mezz’ora;
  6. Poi formate con l’impasto tante palline della dimensione di un mandarino;
  7. Fare cuocere in acqua salata per circa 15 minuti;
  8. Servite con una salsa di pomodoro, aglio e basilico e con un pizzico di peperoncino.