Il metodo Kousmine

Attività fisica e Ben-Essere psicofisico

Gli stili di Vita errati, la mancanza di attività fisica, di movimento e la sedentarietà, assieme al progressivo e naturale invecchiamento stanno determinando un aumento delle patologie croniche; dall’ipertensione alla sindrome metabolica, dalla disfunzione endoteliale all’aterosclerosi, all’osteoporosi, dalle malattie neurodegenerative allo stress psicofisico quotidiano.

L’esercizio fisico si propone come il mezzo preventivo-terapeutico più interessante, risultando al tempo stesso efficace, economico e con un ottimo margine di sicurezza. Purtroppo, però, solo una minoranza della popolazione italiana pratica regolarmente l’esercizio fisico.

La promozione/prescrizione dell’esercizio fisico rappresenta uno degli obiettivi primari per le nostre istituzioni Sanitarie in quanto migliora il generale quadro clinico della persona.

L’attività fisica:

  • aumenta l’autostima
  • riduce i livelli di colesterolo cattivo
  • aumenta quelli di colesterolo buono
  • riduce i trigliceridi
  • scioglie il grasso addominale (che predispone al diabete e a malattie cardiovascolari)
  • aumenta la densità ossea (riduce quindi il rischio di fratture)

e, prioritario,

  • aumenta la flessibilità del Corpo.

La Vita è Movimento, il Movimento è Vita.

Dott. Andrew Taylor Still Fondatore dell’Osteopatia

Studi recenti effettuati su soggetti a rischio hanno dimostrato che anche solo camminare 30 minuti al giorno con andatura sostenuta, 5 giorni a settimana, porta ad una riduzione del 70% del rischio di ammalarsi.

Interagire con il proprio ambiente attraverso le varie forme di movimento, a tutte le età, contribuisce in modo significativo a preservare lo stato di salute, inteso nell’accezione dell’Organizzazione mondiale della sanità – OMS, come stato di benessere fisico, psichico e sociale.

Esiste un legame diretto tra la quantità di attività fisica e la speranza di vita: le popolazioni fisicamente più attive tendono a essere più longeve di quelle inattive, a dimostrazione che è opportuno integrare l’attività fisica nella vita quotidiana.

L’attività fisica non va confusa con lo sport.

Dobbiamo riferirci a qualunque movimento corporeo prodotto dai muscoli scheletrici utilizzando energia come giocare, camminare, dedicarsi ai lavori domestici o al giardinaggio. Dovrà essere una attività fisica di intensità moderata, aerobica: il ritmo con cui l’attività viene svolta varia a seconda dello specifico livello individuale di forma fisica.

Invece, la corsa, la pedalata intensa ed il nuoto veloce, come lo spostamento di carichi pesanti sono possibili esempi di attività fisica intensa.

Dobbiamo settimanalmente fare provvista di attività fisica.

Cosa significa “fare provvista di” attività fisica nel corso della settimana?

Così come facciamo provviste per il nostro frigorifero e dispensa. bene!: facciamo provviste per noi stessi raggiungendo l’obiettivo dei 30 minuti giornalieri o dei 150 minuti settimanali a favore del nostro corpo.

Possiamo pensare a sessioni più brevi distribuite nel corso della giornata: in “mancanza di tempo”, anche 10 minuti per tre volte al giorno concretizzano un inizio di attività fisica. È noto che anche un esercizio di 30 minuti è in grado di ridurre i valori di pressione arteriosa sistolica, diastolica e di migliorare la sensibilità all’insulina da parte del tessuto muscolare, con conseguente miglioramento dell’efficienza metabolica globale.

L’attività fisica regolare è una delle cose più importanti che puoi fare per il Tuo Ben-Essere.

L’ esercizio fisico va immaginato come un movimento programmato, strutturato e ripetuto allo scopo di migliorare o mantenere una buona forma fisica, un cambio di abitudini, un modo di informare la nostra mente e che può, anzi, deve diventare una necessità quotidiana.

Parlando di attività fisica per contribuire in modo concreto e positivo al nostro Ben-Essere il Nordic Walking è un attività fisica sicura, naturale, dinamica, efficiente e adatta a tutti, che allena tutto il corpo in un modo olistico, simmetrico ed equilibrato favorendo il benessere psico-fisico generale, tanto da costituire una risorsa terapeutica alla portata di tutti.

L’aggiunta, nel N.W. di un paio di bastoncini specifici, appositamente predisposti permette un cammino naturale, intensificato e biomeccanicamente corretto, distribuendo lo sforzo muscolare a tutto il corpo in modo versatile, equilibrato ed appropriato.

Secondo l’Associazione ANWI i movimenti delle braccia correttamente compiuti nel N.W. rispettano l’ampiezza dei movimenti di un cammino naturale e coinvolge attivamente la parte alta del corpo favorendo la propulsione del corpo in avanti.

Il Nordic Walking si basa sulle seguenti caratteristiche e principi fondamentali:

  • Cammino e movimenti sicuri, salutari e biomeccanicamente corretti;
  • Postura corretta ed allineamento corporeo corretto;
  • Movimenti naturali e fluidi che interessano i muscoli della parte alta, della parte bassa e anche della zona centrale del corpo;
  • Un allenamento armonioso e simmetrico di tutto il Corpo;
  • Un efficace allenamento aerobico, grazie all’attivazione sia dei piccoli che dei grandi gruppi muscolari producendo movimenti ritmici e dinamici;
  • Un aumento della circolazione sanguigna e del metabolismo;
  • L’intensità e gli obiettivi dell’allenamento possono essere facilmente adattati alle necessità individuali;
  • La continua alternanza di contrazione e rilassamento dei muscoli coinvolti allevia le tensioni muscolari;
  • Le abilità apprese possono essere trasferite nella Vita di tutti i giorni;
  • Un’attività fisica adatta a tutti indipendentemente dall’età e dalla attuale condizione fisica;
  • Un’attività fisica non competitiva.

Il N.W. è particolarmente indicato a TUTTI, perché può essere praticato a tutte le età e non richiede strumenti o spazi dedicati. Servono solo un abbigliamento adeguato, un paio di bastoncini, il tempo e, soprattutto, la volontà.

Vi abituerete, così, a trasferire i movimenti corretti nella vita di tutti i giorni, grazie alla memoria del corpo, istintivamente, come succede dopo l’apprendimento di altre attività quotidiane, ad esempio la guida.

Personalmente propongo anche la camminata terapeutica nei boschi.

Praticando N.W., soprattutto in un ambiente naturale, l’organismo attinge alle frequenze riequilibranti delle fonti di energia gratuita della Natura, che contribuiscono al benessere psico-fisico:

  • la luce/energia del Sole, elemento indispensabile per la sintesi della Vitamina D;
  • il canto degli uccelli, del vento, dell’acqua di un torrente (frequenza 432 Hz) e l’effetto ionizzante;
  • il contatto con il terreno, spesso sconnesso e non uniforme, che permette di attivare meccanismi propriocettivi e quindi di migliorare il nostro equilibrio;
  • il silenzio!

Un bosco è una vera terapia, grazie alle sostanze benefiche che le piante rilasciano, quali  oli essenziali, fitocidi, resine costituite da terpeni, un gruppo di molecole presenti per lo più nel regno vegetale, che conferisce ad ogni varietà di pianta il  caratteristico aroma e profumo, che possiamo ritrovare anche in un semplice parco in città.

L’impatto del piede durante la camminata (riflessologia plantare), l’aumento del flusso di sangue di ritorno al cuore e l’irrorazione sanguigna anche alle parti periferiche del corpo permette anche una maggior perfusione cerebrale a tutte le zone dell’encefalo migliorando tutte le capacità cognitive, memoria, creatività, lucidità, consapevolezza e chiarezza del pensiero.

Concentrarci sul movimento e sulla respirazione la nostra mente si distoglie dai pensieri e stacca la spina, favorendo il ripristino del nostro equilibrio psicofisico, stimolando la produzione di endorfine e serotonina, migliorando il tono dell’umore.

Gigi Bellaria, Bioarchitetto e Tecnico Nazionale di Nordic Walking, Istruttore ANWI.

(Gigi Bellaria collabora da 7 anni con una Associazione che si occupa del Parkinson e da Marzo 2019 con l’Associazione “Rughe”, a favore dei disagi dell’Alzheimer con l’iniziativa “La ginnastica led osirros” (La ginnastica del sorriso), iniziativa che rispecchia anche i valori del Nordic Walking: tutti la possono fare, senza alcuna specifica preparazione, sempre con il consenso del proprio medico curante. Egli stesso pratica la camminata quotidianamente come mezzo per il raggiungimento di uno stato di benessere e di migliore concentrazione mentale)

L’associazione Cibo è salute ® (senza scopo di lucro) si propone di divulgare un’alimentazione più coerente con i criteri di salvaguardia della salute e di cura delle malattie,
nel rispetto delle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).


amministrazione@kousmine.org
Tel. 0324.22 73 12 (orario 9:00-12:00)
www.kousmine.org

Sede operativa e amministrativa:
c/o Alternativa A Onlus
Via dell’Artigianato, 13
28845 Domodossola (VB)

Sede legale:
Via Correggio 59 20900
Monza (MB)